Duo Bovo - Verna

“… Maurizio Verna e Claudio Bovo ci hanno stupito e piacevolmente intrattenuto con uno spettacolo di canzoni della tradizione piemontese e napoletana … Il fil rouge dello spettacolo era legato ai ricordi della loro infanzia, ai dischi ascoltati al mattino prima di essere accompagnati all’asilo, quelli comprati dal papà e poi rimuginati per trent’anni come in una sorta di catarsi musicale … ora si sono tolti lo sfizio di rielaborare quei ricordi in un recital di canzoni rivisitate e corrette. Abbiamo dunque ascoltato pezzi classici della tradizione piemontese,… riarrangiati in stile sudamericano con il tipico ritmo della bossa nova o rivisti in chiave swing o pseudo-blues. Davvero un’idea originale e perfettamente confezionata quella di Verna e Bovo che, ancora una volta, hanno dimostrato non soltanto bravura ma anche versatilità e creatività.”

Lisa Gino “Due piemontesi a Napuli” - 22/10/2003

 

“Buona intesa di accompagnamento alla voce solista, espressa con la parsimonia propria dello stile Cabaret – soft … un pubblico numeroso si è presentato a stipare i pur angusti spazi della piccola chiesa … il duo … offre sempre motivi di ammirazione …”

Marco Lojacono “Tra Torino e Napoli” – 17/10/2004

 

“Gli aspetti positivi del CD sono molti. Il primo: la raffinatezza  degli arrangiamenti e dell’esecuzione … lodevole è lo sforzo di dare quel “valore aggiunto” che è la rielaborazione culturale ad una produzione musicale popolare… Il secondo motivo di pregio del lavoro …riportare all’onore del mondo quella musica che è testimonianza di una cultura popolare legata alla realtà cittadina. … Grazie, Maurizio e amici, perché con questo CD …. siete riusciti a far rivivere emozioni e malinconie che rischiano di sparire sotto la ruspa globalizzante della televisione …”

Dario Pasero “Verna e Bovo, piemontesi a Napuli” – 5/11/2004

 

“Un vivace recital “Due Piemontesi a Napuli” … concerto che impegna Claudio Bovo alla voce e Maurizio Verna alle chitarre … Il gioco è chiaro sin dal titolo: si tratta di unire la musica della nostra regione a quella del Meridione, attraverso un impegnativo repertorio di canzoni popolari, virate ai toni della bossa nova, del jazz zigano e dello swing …”

P. F “Napoli a Ivrea” – 26/08/2004

 

“E’ un curioso viaggio, quello intrapreso da Claudio Bovo e Maurizio Verna, … nel mondo della canzone ironica piemontese, con puntate in terra partenopea … (essi) ripropongono temi noti e dimenticati, raccontandoli e trasformandone gli arrangiamenti in jazz e bossanova “abbiamo giocato con la musica, rivestendo le versioni originali con arrrangiamenti vicini alle nostre giovanili passioni:lo swing, la bossa nova, un jazz tzigano e struggente” . Lo spettacolo è un viaggio, un ponte, un ideale legame di affinità tra i suoni di due mondi, distanti solo negli occhi di chi non vuole vedere.”

“Due piemontesi a Napoli” – giu. 2004

 

“… uno spettacolo musicale che ha raccolto consensi e divertimento … e dal quale è stato tratto un godibile CD. … propone una bella scelta di canzoni in piemontese e altre in napoletano, tutte accomunate però dall’ironia e dal sentimento …”

Sergio Giolito “Due piemontesi a Napuli” – 06/10/2004

 

“La panoramica e antica chiesa di Santo Stefano in Sessano ospita, per il Festival della Via Francigena un concerto dall’ironico titolo “Due piemontesi a Napoli”. Come si può intuire, l’itinerario musicale si snoda tra due poli assai distanti, ma non per questo antitetici …”

A. Fe. “Oltre al Settembre” – sett. 2004

 

“… Claudio Bovo e Maurizio Verna hanno ideato questo fantastico viaggio nella canzone popolare piemontese e napoletana e l’hanno portato in giro incantando tutti … ad ogni appuntamento è stato un grande successo.”

Cronache Andrate Milena Bertolino – magg. 2005

 

“… è un viaggio a ritroso nella canzone popolare d’antan, rivisitata con gli occhi di oggi ma con il cuore di ieri … come menestrelli e cantautori della migliore canzone popolare, Claudio Bovo e Maurizio Verna riprendono temi noti o dimenticati … con arrangiamenti anche jazzati … Riportano in auge una Torino che non c’è più … ma la attualizzano con personaggi che rivivono con ritmi attuali… Godiamoci intanto l’allegria della loro musica che fa anche e soprattutto intelligente cultura (al di là della sua iresistibile comicità) in un carosello di sapori di una volta …”

 Stefan Cernetic “Due piemontesi a Napoli” – 27/04/2006

 

“… vogliamo ricordarvi la piacevole serata passata in compagnia di Claudio Bovo e Maurizio Verna, che in settembre si sono presentati come “2 piemontesi a Napuli” e ci hanno fatto vivere le mitiche atmosfere di Porta Pila e le romantiche melodie della canzone napoletana …”

Sirio notizie  febb. 2006

 

“Le culture sono meticce di natura, non hanno linee di demarcazione predefinite; sono cantieri aperti … sono strade che si intersecano nel tempo e nello spazio, proprio come  Due piemontesi a Napoli un viaggio nella canzone ironica piemontese con escursioni in terra partenopea. … Lo spettacolo recupera i temi della tradizione popolare … arrangiandoli in chiave moderna, in un intreccio che tocca sonorità del Nord e del Sud, tanghi e tarantelle, rimbalzando su jazz e swing. Lasciando ben liberi di fluttuare i confini della musica e delle culture, degli stili … del sogno e del sentimento.”

A. P. “Due piemontesi a Napoli. Un viaggio nella canzone ironica” – n.8 2005/06

 

“… Claudio Bovo, insieme all’amico chitarrista Maurizio Verna, ha deciso di riprendere il repertorio degli “chansonniers” torinesi degli anni ’60 … in un nuovo CD che riproduce dal vivo un concerto tenuto all’auditorium del Conservatorio di Torino … L’esecuzione vocale è decisamente personale e originale … Come sempre, poi, un grosso bravo va detto anche a Maurizio Verna che, oltre ad accompagnare con la chitarra, è anche autore degli arrangiamenti che … danno un aspetto nuovo ai pezzi della tradizione torinese … a metà strada tra colto e popolare.”

Dario Pasero “Con Bovo rivive la tradizione dello chansonnier piemontese” 9/02/2007

 

“… si sono esibiti Maurizio Verna e Claudio Bovo … per presentare il loro ultimo CD “J’amis” … Si sono potuti ascoltare pezzi tra loro abbastanza etereogenei … passando da atmosfere jazzistiche ad altre più intimiste e rarefatte o leggere … ma sempre ad un livello altissimo, sia per quanto riguarda la musica che i testi poetici.  Il pubblico, che ha affollato la sala per ascoltare il concerto, … ha davvero gradito.”

Dario Pasero “ Il Piemonte … in musica e in parole” – 03/04/2009

 

“J’amis, poesie contemporanee piemontesi musicate da Maurizio Verna e cantate da Claudio Bovo … tra i due artisti esiste un’amicizia ed una collaborazione di lunga data … Dopo una attenta selezione dei testi, è nato il progetto che, musicalmente spazia dallo swing al tango, dalla ballata acustica alla world music, mantenendo un’impronta personale e originale.”

“Ivreaestate: J’amis” – luglio 2011

 

“ … alcuni cuori battono in fondo alle stanze più inespugnabili e vengono fuori a volte cose bellissime. Una è un disco, si intitola J’amis … L’ha fatto Claudio Bovo, con padronanza di voce … cantante confidenziale, crooner che si diverte a muovere le canzoni … nel suo ultimo lavoro interpreta alcuni poeti piemontesi, grazie al prezioso lavoro nell’officina musicale di Maurizio Verna … Insomma … vorrei consigliarlo a occhi chiusi … se la fede non retrocede, figuriamoci la poesia.”

Marco Peroni “J’amis vs Brigitte Nielsen” – 10/09/2009

 

“… in prima assoluta J’amis, nuovo spettacolo di canzoni di Claudio Bovo e Maurizio Verna, basato su 15 poesie in piemontese, musicate da Verna … Per la musica piemontesed’oggi … una nuova canzone d’autore che, prendendo le mosse dalla collaborazione musicisti-poeti degli anni Cinquanta, offre testi di grande spessore poetico a una musica che guarda … a tutta la cultura musicale del Novecento.”

 

“Al circolo degli Amici” – 27/03/2009